E le stellette

 

E le stellette.

E le stellette che noi portiamo

son disciplina, son disciplina;

e le stellette che noi portiamo

son disciplina per noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.

 

E le scarpette che noi portiamo

son le barchette, son le barchette;

e le scarpette che noi portiamo

son le barchette di noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.


E le giberne che noi portiamo

son portacicche, son portacicche;

e le giberne che noi portiamo

son portacicche di noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.


E la gavetta che noi portiamo

è la cucina, è la cucina;

e la gavetta che noi portiamo

è la cucina di noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.


E la borraccia che noi portiamo

è la cantina, è la cantina;

e la borraccia che noi portiamo

è la cantina di noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.


Ed il cappello che noi portiamo

sì, è l'ombrello, sì, è l'ombrello;

ed il cappello che noi portiamo

sì, è l'ombrello di noi soldà.


E tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella, tu sei la stella;

e tu biondina capricciosa

garibaldina trullallà,

tu sei la stella di noi soldà.